Edy Virgili presenta “Cucina perche ti vuoi bene” nella nostra ecobottega AmaTI

Il 24 febbraio 2019 alle ore 18, vi aspettiamo tutti in ecobottega per una giornata all’insegna della salute e della prevenzione.

In presenza di una delle autrici, la biologa nutrizionista Edy Virgili – e con alle spalle un Master in Oncologia Integrata- ci introdurrà alle linee guida in materia di nutrizione oncologica, contenute nel  libro “Cucina perché ti vuoi bene”, scritto a quattro mani con Tiziana Vitale, food blogger specializzata in cucina salutare.

Alimentazione oncologica e prevenzione

«Premesso che non esistono standard di riferimento quando parliamo di cibo in riferimento all’ambito oncologico» spiega la Dott.ssa Virgili «ma bisogna essere il più possibile scientifici nel trattare questo tema: occorre garantire una condizione metabolica buona e far mantenere al paziente il giusto peso, per fa sì che non perda massa magra».

Anche per ciò che riguarda la prevenzione, il contenuto di questo volume è prezioso: infatti, mangiare bene aiuta a prevenire il cancro, ma non solo: è utile per prevenire tante malattie neurodegenerative, l’infarto, il diabete e l’obesità, per esempio. Per questo motivo, le indicazioni presenti nel libro sono adatte a tutti coloro che tengono alla loro salute, ma allo stesso, non vogliono rinunciare al gusto di un buon piatto. Cucinare sano e gustoso si può!

Perché in ecobottega

Il libro si rivolge a tutti coloro che hanno a cuore la propria salute e il mangiar sano, contenendo linee guida che hanno indicazioni di tipo generico ed applicabili, quindi, a tutti. .

L’ecobottega nasce, con l’intenzione di essere un punto di riferimento, dove poter trovare alimenti e ingredienti genuini provenienti da agricoltura biologica e/o a km zero. Oltre a questo, ciò che ritengo importante è informare, ovvero rendere i presenti consapevoli di quello che vuol dire realmente nutrirsi in modo sano e corretto e i vantaggi che se ne possono trarre.

Divulgare la sana alimentazione attraverso eventi come questo mi sembra il modo giusto, perché “Cucina perché ti vuoi bene” è una guida, in tal senso, che si sposa esattamente con la nostra filosofia.

Prenotazioni e degustazione: Per riservare il vostro posto, potete chiamare o scrivere allo 3395099281: è previsto un contributo di partecipazione di 6 euro.

Al termine della conferenza, degusteremo insieme alcune delle ricette proposte nel libro.

 

Trovate tutte le info  sull’ evento facebook

 

Ad Ascoli un corso ITS sull’agroalimentare per valorizzare i prodotti tipici di eccellenza

Partirà da fine ottobre, ad Ascoli, un nuovo corso gratuito ITS per  “Tecnico superiore delle produzioni e del marketing nel sistema agroalimentare” che verrà attivato  grazie al coinvolgimento dell’IIS  Celso Ulpiani e di 30 aziende dell’agroalimentare, artigianato e industria di Fermo ed Ascoli Piceno che hanno espressamente richiesto questa figura professionale e che ospiteranno, quindi, durante il corso biennale, gli studenti per mettere in pratica quanto appreso a lezione e contribuendo a valorizzare le produzioni tipiche del territorio e aiutare le aziende ad operare sui mercati internazionali in modo efficace.

Il corso intende formare  tecnici responsabili delle produzioni e delle trasformazioni agrarie, agroalimentari e agroindustriali, con competenze specifiche sui processi produttivi e  nel campo del marketing e internazionalizzazione . La formazione è a cura di professionisti del mondo del lavoro e professori con esperienza specifica nelle materie oggetto di insegnamento, grazie alla collaborazione con gli atenei del territorio e con le principali realtà imprenditoriali del mondo agro-alimentare.

Gli Istituti Tecnici Superiori, infatti, riescono a fornire personale formato e qualificato alle aziende attraverso percorsi biennali che prevedono ore di studio alternate ad ore di tirocinio. Tra le eccellenze italiane spicca l’Istituto Tecnico Superiore   “Nuove Tecnologie per il Made in Italy  – Sistema Moda, Ambiente , Ricerca , Tecnologia“ di Porto Sant’ Elpidio (FM) ,  al quindicesimo posto nella classifica stilata dal Miur su 113 Istituti e al  primo  posto nella regione Marche  . Sono più dell’80% i diplomati  dell’ ITS  fermano  che risultano occupati alla fine del percorso di formazione.

Per le aziende interessate, sarà possibile collaborare con il corso ITS attivando stage aziendali, partecipando  a progetti di apprendistato per l’Alta formazione e apprendistato di ricerca, che prevedono incentivi alle aziende per le assunzioni e contributi per la formazione.